Si comunica la ripresa delle forniture idriche provenienti dall'acquedotto Madonie Est.

Oggi è ripresa la distribuzione nei comuni di Marianopoli e Resuttano. 

Nel comune di Santa Caterina oggi si effettuerà accumulo per garantire il riempimento del serbatoio.

 

 

Si comunica che questa mattina non è arrivata acqua dall’acquedotto Madonie Est per cui oggi non sarà possibile effettuare la distribuzione idrica nei comuni di Resuttano e Marianopoli.

Nel comune di Santa Caterina, invece, sarà possibile effettuare la distribuzione ma con chiusura anticipata rispetto alla normale turnazione.

Allegati:
Scarica questo file (siciliacque.pdf)siciliacque.pdf1570 kB

 

 

CALTANISSETTA, 05 OTTOBRE 2018 – Dovrebbe completarsi entro la fine dell’anno l’iter per l’aggiudicazione dei lavori per la realizzazione di un nuovo tratto di 2 chilometri e 200 metri di condotta idrica che consentirà l’approvvigionamento idrico diretto (oggi invece assicurato con il servizio di autobotti) ai residenti della zona di Santa Caterina, nel territorio del comune di Mazzarino. Il progetto prevede anche la sostituzione di un ulteriore tratto di condotta della lunghezza di circa 540 metri. 

 

L’indicazione è emersa nel corso di un incontro svolto nei giorni scorsi al quale hanno preso parte esponenti dell’ATO Idrico CL6, di Caltaqua e dell’Amministrazione comunale di Mazzarino.

Si prevede che i lavori dureranno complessivamente 120 giorni, dall’apertura del cantiere, realizzando un investimento di circa 130mila euro. L’esecuzione della nuova condotta idrica, in sostituzione di quella originariamente in adduzione proveniente dalle fonti, permetterà di potere effettuare la distribuzione dal serbatoio comunale. 

I lavori prevedono tra l’altro l’adozione della tecnica “tubo dentro tubo” che permetterà di potere realizzare i lavori senza l’effettuazione di scavi, e ridurrà i tempi di esecuzione. 

Inoltre, per ridurre al minimo le ricadute sulla fruizione  quotidiana della rete viaria della zona, gli interventi verranno effettuati con la tecnica non invasiva NO-DIG che per la posa della nuova condotta non prevede l’esecuzione di scavi in trincea a cielo aperto.

Ciò avrà benefici riflessi anche sulla qualità della vita dei residenti delle aree più prossime a quelle di intervento pure in termini di minori emissioni di rumori nel massimo rispetto degli equilibri ambientali.

 

Con questo intervento Caltaqua - Acque di Caltanissetta SpA, gestore del servizio idrico integrato per il territorio della provincia di Caltanissetta, continua la propria azione di costante e sistematico ammodernamento e potenziamento della rete di distribuzione con particolare riguardo alle aree che, per diversi motivi, presentano situazioni di più accentuata criticità che si traducono in disagi per l’utenza.

 

La definizione del programma di interventi nella zona di Santa Caterina è stato salutato con particolare soddisfazione pure dal sindaco di Mazzarino Vincenzo Marino: “Grazie al lavoro svolto in sinergia con Caltaqua e con l’ATO Idrico CL 6 - ha commentato il primo cittadino - siamo riusciti a risolvere una problematica che ha creato notevole disagio ai residenti della zona. Con loro questa amministrazione ha preso un impegno che oggi viene onorato”.

 

Si comunica che martedì, 9 ottobre p.v., dalle ore 14.00, gli uffici di Caltanissetta rimarranno chiusi al pubblico per poter eseguire l'aggiornamento dei nostri sistemi operativi.

La chiusura prevista per oggi è slittata a domani. Oggi pomeriggio, pertanto, gli uffici osserveranno il consueto orario di ricevimento al pubblico.

 

Ricordiamo che è operativo il nostro call center (0934/23478 da rete fissa e mobile - 800 180 204 da rete fissa).

Acque di Caltanissetta S.p.A. | Corso Vittorio Emanuele, 61 - 93100 CALTANISSETTA | P.I.V.A. e R. I. 01753240850 | Cap. Soc. 3.500.000,00 € i.v.
Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte di FCC Aqualia S.A.

Sitemap |Privacy Policy | Cookie Policy